Monday, 21 May 2018

idea indipendentista

questa è una idea per gli indipendentisti catalani:
se l'obiettivo è allontanarsi dalla spagna, perché dunque non farlo fisicamente? geograficamente intendo! sostituendo la propria terra con una regione simile in forma e dimensioni?
recenetemente ho scoperto che la sicilia ha una dimensione simile alla catalunya e entrambe hanno una forma triangolare.
ecco dunque la soluzione sostituire la catalunya con la sicilia!

purtroppo però la catalunya si allontanerebbe dalla spagna, ma si avvicinerebbe all'italia e non so bene cosa sia meglio o peggio...


ad ogni modo non mi dispiacerebbe per niente svegliarmi una mattina e scoprire di non essere più in catalunya, ma di vivere in sicilia, così per dare un po' di movimento alla mia vita senza dover muovermi!

Sunday, 20 May 2018

donna su corteccia


ogni pezzo di legno può essere una buona occasione per decorare!


Saturday, 19 May 2018

la caverna

Direttamente dalle cave di Favignana - cala del Bue Marino

Pirati del Veneto


evolución vegetal-16

l'albero volante


l'albero volante è una pianta che fluttua nell'atmosfera spostata dai venti.
della stessa famiglia dell'albero-alga, l'albero volante produce gas leggeri all'interno delle proprie foglie attraverso i propri processi biologici. questi gas, molto più leggeri dell'aria, fanno levitare la pianta che inizia ad innalzarsi sempre più in alto nel cielo.
le sue radici aeree captano in modo molto efficiente l'umidità dell'aria e delle nuvole. gli esemplari più grandi sembrano colossali meduse del cielo che ondeggiano lentamente nell'azzurro dell'atmosfera. questa pianta riesce anche a digerire piccoli insetti e a catturare le polveri trasportate dai venti, ricavandone minerali nutrienti per la sua sussitenza.
se il vento e il caso non apportano sufficienti elementi nutritivi la pianta comincia a ridurre progressivamente le proprie attività biologiche e produce sempre meno gas, per cui lentamente scende fino a conficcarsi di nuovo a terra dove le radici raccolgono nuovi minerali che le permetteranno di elevarsi in breve di nuovo.
se invece la produzione di gas leggeri continua indefinitamente la pianta si innalza così tanto che le foglie cominciano a scoppiare a causa della differenza di pressione atmosferica per cui l'albero tornerà ad un certo punto a scendere fino a una certa quota sostenibile.
le foglie esplose (così come i fiori, simili a calici puntati verso l'alto) sono usate dalla pianta per raccogliere l'acqua piovana così da permetterne il lento assorbimento.



i semi dell'albero volante invece sono potenzialmente pericolosi visto che sono molto pesanti (la pianta li usa come zavorre naturali) e quando si staccano dai rami cadono giù dal cielo e piombano a terra conficcandosi nel suolo. è dunque piuttosto pericoloso passare sotto a un grande albero volante.
l'albero volante a volte viene fatto posare a terra da grandi piogge che riempiono quasi tutte le sue foglie e i suoi fiori, ma in genere questa pianta alterna brevi cicli di pause terrestri a lunghi periodi in volo.
è molto normale che grandi colonie di uccelli usino queste piante volanti per nidificare in sicurezza, lontano dai predatori terrestri.

neologismo-93

persona che presenta preferenze sessuali verso gli gnomi

GNOMOSESSUALE

esempio: "giorgio ha frequenti sogni erotici con degli gnomi... comincio a sospettare che sia uno gnomosessuale..."

Pirati della Trinacria

ecco la vera bandiera dei Pirati provenienti dalla Sicilia!!
i celeberrimi Pirati della Trinacria!


se qualcuno non coglie l'allusione probabilmente non havrà molta dimestichezza con la bandiera dell'isola cuore del mediterraneo!
ecco a voi la bandiera della Sicilia, per chi non lo sapesse:


adesso, credo, dovrebbe essere chiaro a tutti il perché della bandiera dei pirati siculi... hehe

a velhinha da velinha


aquí está a velhinha da velinha!
trata-se de uma velhinha sagrada, uma bruxinha indigena que mora na nossa casa.
a coisa interessante é que o cabelo dela tá feito de cera.
a ideia que gerou essa sagrada velhinha foi de realizar uma cara de barro que ficasse pindurada ao colo duma garrafa. encima da garrafa coloquei uma vela e a cera que vai caindo se deposita arredor da cara da velhinha gerando uns cabelos brancos muito bonitos!


a velhinha da velinha agora está com a gente e protege a gente dos maus espíritos!


obrigado sagrada velhinha da velinha!

l'abbraccio



per Daria Saccone e David Morgan
buona primavera

Tuesday, 8 May 2018

evolución vegetal-15

l'albero-alga



gli alberi-alga sono delle grandi piante che producono gas più leggeri dell'aria ma che non li rilasciano all'esterno, bensi li mantengono dentro le loro lunghissime foglie vuote che ondeggiano e fluttuano lentamente e maestosamente come lunghi palloncini o affusolate mongolfiere...
il risultato è un grande vegetale terrestre alto decine di metri che si muove continuamente e dolcemente ai venti come una colossale alga marina.
immaginate che bello passeggiare in un bosco di questo tipo!


i veneti e le doppie...

basta con sta storia che i veneti non pronunciano le doppie!
il dialetto veneto è pieno di doppie!
strapieno!
salta subito all'occhio, è evidente!
qualche esempio?

mi foo (io faccio)
mi voo (io vado)
a noo (a nuoto)
sono tutte doppie O!!!

i fii (i fili)
i mii (i miei)
el miitar (il miliater)
sono tutte doppie I!!!

a teevision (la televisione)
me soree (le mie sorelle)
e xe bee (sono belle)
sono tutte doppie E!!!

na magnaa (una mangiata)
a se a ga inventaa (se l'è inventata)
na monaa (una stupidata)
sono tutte doppie A!!!

doppie lettere a profusione! visto?

...aaa.. ma intendavate doppie consonanti?
ah no... quelle non esistono in effetti...
ups.


Sunday, 6 May 2018

animale fantastico-12

il MEGALOPESCE-SACCO


il megalopesce-sacco è un pesce che cresce sotto alle cascate perenni delle alte montagne.
quando è piccolo può spostarsi comodamente da un posto all'altro senza nessuna difficoltà e risulta essere un normale pesciolino fluviale, ma quando trova la sua cascata ideale il megalopesce gigante si attacca alla pietra con la sua pelle dotata di micro-ventose e resistendo alla forte corrente delle cascate continua ad alimentarsi di ogni cosa organica (alghe e piccoli animaletti) che sia trasportata dall'acqua e che cada direttamente nella sua bocca.
ben presto il megalopesce-sacco diventa imponente e comincia ad assomigliare a un puff, a un grande sacco pieno d'acqua.
appoggiato alla parete della cascata può crescere in modo spropositato, alcuni dicono che non smetta mai di crescere!
non è comunque difficile vederne alcuni esemplari di 3 metri di altezza nelle cascate delle vallate di alta montagna.

da un sogno del 15 maggio 2018

ritratto all'insaputa


Saturday, 5 May 2018

pasaporte para el mundo al revés


inverno-inferno


non ne posso più... questa primavera non comincia mai...

jueces y violaciones

Creo que cuando un juez tiene que juzgar un caso de violación, lo mínimo que se pueda hacer en una sociedad mínimamente civilizada, sería establecer por ley que dicho juez que se ocupa del caso sea una mujer.
Por lo menos!
Bastante lógico, no?

canali-piscine a venezia

ogni tanto devo immaginare qualche nuova utopia per Venezia. 
ecco l'ultima che mi è venuta in mente: i canali-piscine.


la logica è la stessa delle strade pedonali: si chiude una strada al transito motorizzato di veicoli e la si riserva al piacere di passeggiare e di riunirsi in comunità. ovviamente a venezia mancano le strade asfaltate, ecco perché si potrebbe cogliere l'occasione per chiudere alle acque della laguna e al passaggio delle barche dei canali veneziani, per poi trasformarli in piscine a cielo aperto dove i residenti e chiunque altro voglia, possa tuffarsi e nuotare.
una specie di piscina pubblica ricavata dall'intreccio dei canali della città.
non sarebbe divertente?

Friday, 4 May 2018

fantarchitettura


che accadrebbe se invece di un piano, avessero scelto di farne 5, per esempio?
assurde divagazioni fantarchitettoniche....


Thursday, 3 May 2018

visnu-massimo

Questa è la versione "timbro" del gioco grafico già presentato nel post "find the two names"


le lettere incrociate sono un incastro del nome VISNU e del nome MASSIMO che si leggono nei due sensi di lettura, ciò vuol dire che "si incontrano e si fondono"


non a caso questo è stato il nostro "simbolo di matrimonio" realizzato con timbrini artigianali fatti a mano e colorati in modo diverso. personalizzati, insomma.


potere dei timbrini di gomma!